de fr it

Condrau

Testata dell'influente gazzetta fondata da Placi Condrau, in una copia del 1867 (Biblioteca nazionale svizzera).
Testata dell'influente gazzetta fondata da Placi Condrau, in una copia del 1867 (Biblioteca nazionale svizzera).

Fam. grigionese della Cadi, attestata attorno al 1500 a Breil/Brigels e a Laax, fra l'altro con il nome di Coray. Gion Fidel, di Tujetsch, si stabilì a Disentis nel 1803 e fu il primo C. a divenire Landamano della Cadi. Il suo figlio maggiore, Augustin (->), è il capostipite della "linea dei medici", cui appartiene Gion (->); il figlio primogenito di Augustin, suo omonimo (1846-1928), fu medico e pres. della Commissione di Stato, e fece costruire l'Hotel Disentis. Il figlio minore di Gion Fidel, Placi (->), fondò nel 1856 la tipografia C. e la Nova Gasetta Romonscha (dal 1867 Gasetta Romonscha, dal 1892 Gasetta Romontscha), che dopo la sua morte nel 1902 passò a Giachen Giusep (->), e nel 1922 a Giusep (->), esponenti della "linea dei redattori". Titolari di alte cariche politiche e sostenuti dal potere mediatico della Gasetta Romontscha e della tipografia, i membri delle due linee ebbero un forte influsso sull'orientamento politico dei catt. conservatori grigionesi a partire dagli anni 1850-60. I C. poterono così creare sul piano pubblicistico le premesse per la svolta conservatrice nella Surselva del 1881, a spese dei catt.-liberali. Dopo il 1970, il loro peso politico diminuì. Nel 1993, la tipografia passò nelle mani della Gasser AG di Coira.

Riferimenti bibliografici

  • AFam, Disentis/Mustér
  • Genealogia ms. presso BCGR
  • G. Gadola, «Il cumin della Cadi», in Il Glogn, 18, 1944, 31-125
Link
Altri link
e-LIR