de fr it

Saratz

Fam. grigionese menz. la prima volta nel 1470 a Pontresina e nel XVIII sec. anche a Celerina/Schlarigna, Zuoz (1733), La Punt-Chamues-ch (1751), Poschiavo (1787), Davos e Almens (1794). I suoi membri si convertirono alla Riforma dal 1549. La fam. divenne un'importante dinastia di pasticcieri e caffettieri con pasticcerie di grandi e piccole dimensioni ad Anversa (1800 ca.), Cambrai (1785-1810), Limoges (1760), Rouen (1850), Sedan (1793-1811) e Tilsit (Prussia; 1830) e un caffè à La Rochelle (1789-1806). Dopo aver condotto un'attività commerciale all'estero, nel 1873 Gian (->) fondò l'Hôtel Saratz a Pontresina. Nel 1956 i suoi discendenti aprirono il ristorante bar club Sarazena, chiuso nel 2001 per scarsa redditività.

Riferimenti bibliografici

  • K. Huber (a cura di), Rätisches Namenbuch, 3, 1986, 651
  • V. Stupan, Pontresina, 19933
Link
Altri link
e-LIR