de fr it

Steffen

Fam. di fabbricanti originaria dell'Entlebuch. Josef (1832-1892), docente di scuola secondaria a Ruswil, fu titolare di un emporio con cartoleria e, dal 1860, anche di una produzione a domicilio di sacchetti e buste. Nel 1879 aprì una fabbrica meccanizzata di buste e sacchetti di carta a Wolhusen, in seguito rilevata dai figli Oskar e Josef (1892), deputato radicale al Gran Consiglio lucernese (1923-36). Dal 1920 Oskar diresse da solo l'impresa. Con la ragione sociale Stewo AG l'azienda, attiva a livello intern., fu guidata da Oscar R., esponente della quarta generazione, fino al 2008; nel 2009 è stata rilevata dalla Baier & Schneider. Nel 1902 Josef acquistò, con Josef Glanzmann, il pastificio di Wolhusen, poi rinominato Teigwarenfabrik Steffen AG e passato al figlio Walter (1937), deputato radicale al Gran Consiglio lucernese (1935-55). Questi gestì pure la Möbelfabrik Wolhusen AG, di cui fu socio. Il figlio omonimo, anch'egli deputato radicale al Gran Consiglio (1955-67), rilevò il pastificio, liquidato nel 1976.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., Die Familien Steffen aus dem Entlebuch, 1957
  • H.-P. Bärtschi, V. Müller, 700 Jahre schaffendes Wolhusen, 2005, 74-77

Suggerimento di citazione

Quadri, Peter: "Steffen", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 20.02.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/024944/2012-02-20/, consultato il 23.06.2021.