de fr it

Geel

Fam. attestata dall'inizio del XV sec. a Sargans e nei suoi dintorni. Nel 1602 Stoffel fondò a Vild (com. di Sargans) la cappella dedicata alla Madonna. Una parte dei discendenti di questa fam., che ebbe numerose ramificazioni, furono carrettieri, gestori del dazio di Vild o lavorarono nelle tintorie. Dopo la creazione del cant. San Gallo (1803), i G. ebbero il controllo dell'appalto del sale nella regione di Sargans. Membri della fam. ricoprirono presto cariche pubbliche, ma il massimo dell'espressione politica dei G. fu raggiunto da Johannes (->), Consigliere nazionale, e da suo figlio omonimo (->), eletto Consigliere agli Stati. Due altri figli del primo, Rudolf e Otto, diressero a Vienna una fabbrica di macchine da stampa nota internazionalmente.

Riferimenti bibliografici

  • J. Geel, Die Geel von Sargans, [1961]

Suggerimento di citazione

Gemperli, Stefan: "Geel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.08.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/024985/2005-08-15/, consultato il 23.06.2021.