de fr it

Neher

Fam. di imprenditori originaria di Musbach (oggi Ebersbach-Musbach, Baden-Württemberg), dal 1825 cittadina di Sciaffusa. Nel 1810 il capostipite, Johann Georg (->), si stabilì a Sciaffusa, dove si legò per via matrimoniale a una fam. cittadina. Grazie ai suoi successi economici raggiunse una certa posizione sociale, poi consolidata dai tre figli - attivi nell'impresa paterna - e dalla figlia attraverso alleanze matrimoniali. Sophie (1821-1893) sposò Friedrich Peyer im Hof, politico e promotore economico, la cui sorella Pauline si unì in matrimonio con Bernhard (1814-1865); Johann Conrad (->) si imparentò con gli Stokar von Neunforn, una fam. patrizia sciaffusana di medici, mentre Johann Georg (1826-1885) sposò una figlia dell'industriale Heinrich Moser. Anche la terza generazione dei N. fu attiva nel settore industriale: Robert (1838-1925), figlio di Bernhard, divenne direttore della Schweizerische Waggon-Fabrik (più tardi Schweizerische Industrie-Gesellschaft), cofondata da suo zio Johann Conrad. Il figlio di quest'ultimo, Emil (1845-1920), si unì in matrimonio con una figlia di Georg Fischer, proprietario dell'omonima fonderia, e assunse la direzione di una fabbrica di articoli metallici a Seebach presso Villach (Carinzia). Oscar (->), figlio di Johann Georg e abiatico dell'omonimo capostipite, fu fabbricante e direttore della miniera di ferro sul Gonzen; sua sorella Charlotte sposò l'ingegnere Gustave Naville, che introdusse la produzione di alluminio su vasta scala negli stabilimenti industriali dei N. nei pressi delle cascate del Reno. Robert Viktor (->), figlio di Georg Robert ed esponente della quarta generazione, fu un pioniere della lavorazione dell'alluminio. Il figlio di Johann Conrad, Arnold (->), giardiniere paesaggista e poeta dialettale, e la figlia di Emil, la scultrice Hedwig Dora (1879-1972), si distinsero in campo artistico. All'inizio del XXI sec. la fam. non era più presente a Sciaffusa, ma vari suoi rami erano diffusi altrove.

Riferimenti bibliografici

  • Registro genealogico della città di Sciaffusa (J. L. Bartenschlager), presso ACit Sciaffusa
  • H. U. Wipf, Sonnenburggut, 1988, 328 sg.

Suggerimento di citazione

Ulrich Wipf, Hans: "Neher", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.09.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025016/2010-09-07/, consultato il 23.11.2020.