de fr it

Kottmann

Fam. solettese, a cui diede inizio Johann Karl (->) nei primi anni del XIX sec., le cui origini risalgono a un ramo di una fam. originaria di Lucerna. Nel cant. Soletta i K. assunsero importanza soprattutto nell'ambito della medicina (molti esponenti furono medici) e, nel XIX-XX sec., nel campo dell'economia, in particolare con Johann Viktor (->) e Karl (->). Membri della fam. fondarono una fabbrica di cicoria (1851) e la fabbrica di orologi Lanco (1873, oggi non più esistente) a Langendorf, e ricoprirono ruoli di rilievo nell'Unione del commercio e dell'industria e nella Camera di commercio solettese. Altri fecero carriera militare quali alti ufficiali, come ad esempio Franz Jakob Anton (->). Sul piano professionale, nel XX sec. la fam. si orientò verso le scienze tecniche. Rapporti di parentela sussistevano spec. con le fam. Munzinger, Müller, Oswald (di Berna), Portmann (di Escholzmatt e Aeschi), Stüntzi (di Horgen) e Vigier von Steinbrugg.

Riferimenti bibliografici

  • F. Schwab, Die industrielle Entwicklung des Kantons Solothurn, 1927
  • J. P. Zwicky von Gauen (a cura di), Archiv für schweizerische Familienkunde, 4, 1958-1972, 305-313.