de fr it

Vogt

Fam. molto diffusa nel cant. Soletta. Nella città di Soletta, dove si estinsero all'inizio del XVI sec., i V. contarono due scoltetti: Conrad (in carica dal 1482 al 1491) e Conrad (->). A Grenchen sono attestati dal 1400. Nel XIX e XX sec. si distinsero come politici, industriali e professionisti con una formazione acc. Peter (->) divenne forestale cant. (1869) e Consigliere di Stato solettese (1873). Furono attivi in ambito politico anche Euseb (1829-1912), sindaco di Grenchen (1856-59, 1866-99), Eusebius (->), Werner (->) e Gottlieb (->). Walter (1883-1957) fondò la fabbrica di orologi Fortis a Grenchen (1912) e lanciò il primo Harwood automatico da polso (1926). Dal ramo di Grenchen discendono anche gli architetti Emil (->) e Max (->). Urs (1753-1820) diede origine al ramo di Aedermannsdorf, dove si trasferì nel 1796; dal 1826 suo figlio Viktor fu socio della locale fabbrica di maioliche. Nel 1912 Albert (1884-1978) aprì la fabbrica di orologi Vogis.