de fr it

Camenzind

Fam. tra le più antiche e importanti di Gersau. Nel 1803 un ramo del casato acquisì la cittadinanza di Lucerna; la fam. si divise in tre linee, bei der Kirche (ramo aristocratico), im Forst e von der Bachstatt. Nel 1345 Johans prese parte alla vendita di un alpeggio (Planggenalp) al convento di Engelberg; nel 1386 Ludwig cadde a Sempach e nel 1507 Rudi fu giudice nella lite sui confini tra Gersau e Lucerna. Molti membri del casato furono Ammänner del distr. o sindaci di Gersau; Damian (->) e Josef Martin (->) furono Landamani di Svitto. Due C. furono a capo del Dip. dell'interno svittese: Andreas (1807-1869), nell'esecutivo dal 1852 al 1856, e Richard (1939), in governo dal 1992 al 2000 (Landamano dal 1998 al 2000). Dal 1883 al 1888 Anton (->) fece invece parte del Consiglio di Stato del cant. Nidvaldo. Nel 1771 Andreas (->) fondò una ditta per il commercio di seta lavorata a domicilio e Johann Melchior (->) fece lo stesso nel 1773. Dopo vari rovesci e la chiusura delle due aziende, Caspar Joseph (->) e Hermann (1854-1916) fondarono a Gersau la ditta di cascami serici Camenzind & Co (1892), oggi ancora diretta da membri della fam.

Riferimenti bibliografici

  • C. J. Benziger, «Wappen der alten Republik Gersau und ihrer Bürgergeschlechter», in Aar.S, 34, 1920, 97-106
  • M. Styger, Wappenbuch des Kantons Schwyz, a cura di P. Styger, 1936, 187 sg.
  • 50 Jahre Camenzind, 1942
  • 250 Jahre Seiden-Industrie in Gersau, 1980