de fr it

Binswanger

Famiglia di medici e psichiatri, originaria di Osterberg (Baviera), i cui membri si convertirono dall'ebraismo alla fede riformata nel 1852 e ottennero la cittadinanza di Kreuzlingen nel 1866. Ludwig fondò a Kreuzlingen la clinica Bellevue per malati di nervi e di mente (1857), rilevata dopo la sua morte dal figlio Robert, che la diresse fino al 1910, ampliandola e trasformandola in una moderna clinica psichiatrica. Dal 1911 al 1957 la direzione medica fu assunta da Ludwig, dal 1957 al 1979 da suo figlio Wolfgang (1914-1993). Otto (1882-1968), fratello di Ludwig, si occupò della gestione economica della clinica fino al 1947; in seguito gli subentrò il nipote Werner (1912-1957). Chiusa nel 1980 e venduta nel 1984, la clinica vantò una clientela legata alle ricche cerchie intellettuali e artistiche dell'alta società europea. Otto, Herbert (1900-1975), il fratellastro di Ludwig (1881-1966), e Kurt (1887-1981), suo cugino, furono anch'essi rinomati psichiatri.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio privato Binswanger, Kreuzlingen (incentrato sulla famiglia).
  • Universitätsarchiv Tübingen, fondo Binswager (incentrato sulla psichiatria).
  • L. Binswanger, Zur Geschichte der Heilanstalt Bellevue in Kreuzlingen 1857-1957, 1957.
  • H. Strauss, «Das Sanatorium Bellevue Kreuzlingen», in Beiträge zur Ortsgeschichte von Kreuzlingen, 11, 1957, pp. 44-55.
  • S. J. Schweizer, Binswangers Anstalt "Bellevue" 1866-1870, 2000.
  • C. Stäbler, Binswangers Privatklinik Bellevue 1861-1865, 2001.