de fr it

Dölli

Fam. ugonotta menz. per la prima volta nel 1578 a Uttwil, in Turgovia, con Jacob Tiele, detto lo Straniero o il Francese (der welsch). In seguito i D. acquisirono una notevole ricchezza operando quali conciatori, macellai, fabbri, ma specialmente come spedizionieri e commercianti (appalto dei sali, importazione di cereali, vino, legname e ferro attraverso il lago di Costanza). Della loro agiatezza testimoniano ancora oggi i loro palazzi. L'ascesa economica fu accompagnata da una scalata in ambito sociale e politico. I D. furono regolarmente rappresentati nei tribunali, di solito nella funzione di primo giudice; dal 1709 al 1798 detennero ininterrottamente la carica di Ammann del villaggio di Uttwil e nel XIX sec. annoverarono quattro sindaci al com. omonimo. Johann Ulrich (1764-1821) fu Ammann (1791-98), pres. del tribunale distr. di Arbon (1798-1803), membro del Gran Consiglio turgoviese e giudice di pace (dal 1803) e pres. di circ. (dal 1816). Suo figlio Johann Ulrich (1798-1877) entrò nel Gran Consiglio nel 1830, fu pres. del tribunale distr. di Arbon (1831-37) e prefetto (1837-62). Verso la metà del XIX sec. Romanshorn soppiantò Uttwil quale piazza di trasbordo delle merci sul lago di Costanza; la fam. perse così il proprio ascendente e diversi suoi rami si estinsero.

Riferimenti bibliografici

  • E. Hänzi, Die Dölli von Uttwil, 1989
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF