de fr it

Kesselring

Fam. attestata in Turgovia dal 1460, cittadina di Märstetten (dal 1580 ca.), Oberbussnang (dal 1653 ca.) e Weinfelden (dal 1798). Già durante l'ancien régime, i K. figuravano tra le fam. più influenti, ricoprendo le cariche di balivo, segr. del Gerichtsherrenstand - con Valentin, Thomas (fino al 1607) e Kilian (->) -, giudice del tribunale di alta giustizia, maior e pastore rif. Nel 1784 Johann Ulrich (->) acquisì la piccola signoria giurisdizionale di Bachtobel, permettendo alla fam. di accedere al Gerichtsherrenstand. I K., che parteciparono attivamente alla liberazione della Turgovia (Johann Ulrich, ->), dopo il 1798 assunsero cariche sul piano cant., distr. e com., ad esempio con Heinrich (1803-1838), pres. del Consiglio dell'educazione turgoviese. Oltre a commercianti, teologi (Heinrich, ->) e militari (Fritz, 1863-1929), nel XX sec. la fam. annoverò diversi ingegneri, tra cui spicca Fritz Hermann (1897-1977), ingegnere elettrotecnico. La tenuta vinicola di Bachtobel è tuttora amministrata dalla fam.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso tenuta di Bachtobel, Weinfelden
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 2, 275-283; 11, 90-384
  • Thurgauer Zeitung, 18.7.1984; 1.2.2007