de fr it

Nager

Fam. contadina attestata a Ernen e Blitzingen (alto Vallese), originariamente chiamata In Agro e Inager; dal 1564 risiede nella valle d'Orsera. I N. furono ammessi alla comunità di valle dell'Orsera nel maggio del 1614 con Christen, sembra quale riconoscimento personale (esteso ai discendenti) per aver avviato la produzione di un tipo di formaggio molto grasso (Urschner Käse). Residente dapprima a Realp, parte della fam. si trasferì poi a Hospental e Andermatt. Contadini e alpigiani, i N. furono soprattutto attivi nei trasporti e nel commercio attraverso il San Gottardo, grazie ai quali acquisirono considerazione, ricchezza e poterono accedere alle cariche pubbliche della valle. Franz Josef (->) fu il primo esponente della fam. ad assumere nel 1759 la carica di Ammann della valle d'Orsera, funzione rivestita fino al 1888 da altri 14 membri della fam.; fra questi figura Gerold (->), pure membro del Consiglio di Stato di Uri. Prima e dopo la costruzione della galleria del Gottardo alcuni N. si trasferirono ad Altdorf (UR) e Lucerna. Jost Josef (->), Consigliere agli Stati, è il capostipite della linea lucernese della fam.

Riferimenti bibliografici

  • StAUR
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 7, 862-867
  • I. Meyer, «Die Ursener Geschlechter und ihre Herkunft», in Urner Wochenblatt, 1941, n. 8
  • AA. VV., Die Talammänner von Ursern (1203-2000), 2000

Suggerimento di citazione

Fryberg, Stefan: "Nager", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.09.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025099/2010-09-02/, consultato il 24.11.2020.