de fr it

Gard

Fam. originaria della valle d'Aosta che si stabilì a Bagnes, dove è attestata dal XIV sec. Un ramo, oggi estinto, si insediò a Saint-Maurice con Joseph-Arnold (1750-1828), ufficiale in Francia e in Spagna. I G. sono noti come notai, magistrati, ufficiali ed ecclesiastici: François-Joseph-Frédéric (1767-1848), notaio, capitano al servizio della Spagna, era proprietario del castello abbaziale di Le Châble; Maurice-Eugène (1824-1890), canonico di Saint-Maurice e professore di filosofia, fondò l'orfanotrofio di Vérolliez; Cyrille (1891-1950) fu giudice istruttore del distr. di Entremont (1927-50). Etienne-Joseph (1850-1925) si stabilì a Sierre; suo figlio Marcel (1892-1979), avvocato e notaio, fu sindaco della città (1939-45), deputato al Gran Consiglio vallesano (1933-45) e Consigliere di Stato (1945-65). Il figlio di quest'ultimo, Henri (1921), avvocato, notaio e deputato al Gran Consiglio (1949-53, 1969-72), è stato giudice cant. (1972-86).

Riferimenti bibliografici

  • Walliser Wappenbuch, 1946, 104