de fr it

Imesch

Fam. attestata dal XIII sec. nel com. di Zeneggen, che prese il nome dalla frazione di Esch, suo luogo di residenza (Im Esch, più tardi I.). Non va confusa con gli Im Eich, originari dello stesso com. Gli I. si diffusero nel XIX sec. a Bürchen, Mörel, Filet, Brigerbad (oggi Briga-Glis) e Termen. Il ramo di Mörel contò numerosi sacerdoti, tra cui il canonico di Sion Dionys (->). Nel XX sec. la fam. ottenne la cittadinanza di Sierre, dove il colonnello Léopold (->) fondò un fiorente commercio di vini, e quella di Sion, dove il nipote di Léopold, Emil (1899-1972), fu membro del Gran Consiglio vallesano e sindaco. Un ramo della fam. si trasferì negli Stati Uniti, dove John Joseph (1931) fu assistente dell'arcivescovo cardinale di Detroit (1973) e vescovo della diocesi di Joliet nell'Illinois (1979).

Riferimenti bibliografici

  • Neues Walliser Wappenbuch, 1, 1974, 134 sg.