de fr it

Morand

Fam. vallesana, originaria di Le Biot (Alta Savoia). Jean-Antoine si stabilì a Martigny, dove nel 1795 ottenne il diritto di cittadinanza. Suo figlio Joseph (1739-1809), notaio e albergatore, dal 1803 cittadino di Martigny, fu il capostipite di un ramo della fam. che ebbe un ruolo importante a Martigny, dove tra la metà del XIX e la metà del XX sec. annoverò sette sindaci e numerosi deputati al Gran Consiglio vallesano. Pierre-François (1770-1834), figlio di Joseph, diede origine alla linea principale dei M., a cui appartennero Jean-Valentin (->), Joseph (1865-1932), pittore, professore di storia dell'arte e archeologo cant., Louis (->), fondatore nel 1889 della distilleria Morand, ancora di proprietà della fam. all'inizio del XXI sec., e Marc (->). Jean-Philippe (->), fratello di Pierre-François, è il capostipite del ramo collaterale della fam. da cui discesero Alphonse (->), suo figlio, e Edouard (∗︎1917), notaio e giornalista nonché sindaco (1961-76) promotore della fusione di Martigny-Bourg con la città di Martigny (1965).

Riferimenti bibliografici

  • Neues Walliser Wappenbuch, 1, 1974, 179
  • Biner, Autorités VS, 339 sg.