de fr it

Purchart

ca. 920/930, 9.8.975 San Gallo. Probabilmente figlio del conte Ulrich V e di Wendelgard, della fam. degli Udalrichinger. Fu oblato dell'abbazia di San Gallo e decano sotto l'abate Craloh. Menz. la prima volta come abate nel 959/960. Ekkehard IV lo descrive nel suo Casus sancti Galli come particolarmente caritatevole e amato dai monaci. Nel 963 partecipò alla spedizione dell'imperatore Ottone I a Roma. Un incidente a cavallo lo costrinse a cedere al decano Ekkehard I e al camerario Richer la conduzione dell'abbazia; ne conseguirono difficoltà economiche e nel mantenimento della disciplina. Cit. nelle fonti per l'ultima volta nel 968/969, si dimise nel 971.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 1285 sg.