de fr it

Purchart

Menz. la prima volta nel 1001, 17.7.1022 probabilmente a Castelfranco di Sotto (Toscana). Nipote di Ekkehard I. Soggiornò verosimilmente con Ekkehard II nella fortezza di Hohentwiel, dove recitò dei versi da lui composti alla duchessa Hadwig, moglie di Burcardo III di Svevia, che gli impartì lezioni di greco. Nel 1001 fu nominato abate del convento di San Gallo. Si distinse per aver ripristinato la disciplina conventuale, in precedenza carente, e fatto restaurare gli edifici del monastero in rovina. Fece costruire una sfera armillare (spera). Nel 1021 si unì alla terza spedizione in Italia di Enrico II, ma si ammalò e morì sulla via del ritorno.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 1288