de fr it

EugenioCamuzio

Menz. dal 1568, 1602 Roma, di Lugano. Figlio di Andrea (->). Compì gli studi a Roma, dove conseguì il dottorato in filosofia e in diritto civile e canonico. Nominato vescovo di Bobbio (Emilia Romagna) da Pio V il 19.12.1568, resse la diocesi per 34 anni, acquisendo il titolo di conte. Nonostante i sempre difficili rapporti con l'abbazia di Bobbio, riuscì ad applicare nella sua diocesi la riforma tridentina. Durante il suo episcopato visitò in varie occasioni (1569, 1575, 1576, 1588) Lugano, sua città di origine, dove consacrò chiese e altari. Nel 1595 la Dieta di Baden lo propose invano per la cattedra vescovile di Como, divenuta vacante. Dimessosi dalla carica episcopale, si trasferì a Roma. Espresse il desiderio di essere sepolto a Lugano.

Riferimenti bibliografici

  • A. Codaghengo, Storia religiosa del Cantone Ticino, 2, 1942, 10 sg.
  • L. M. de Bernardis (a cura di), Sinodi post-tridentini della provincia ecclesiastica di Genova, 1986, 9-50
Scheda informativa
Variante/i
Eugenio Camuzzi
Dati biografici Prima menzione 1568 ✝︎ 1602