de fr it

JakobAmrhein

28.2.1673 Münster (oggi Beromünster), 24.10.1724 Ellwangen (Württemberg, D), catt., di Münster. Figlio di Jodok. Appresa la professione di ebanista, nel 1695 entrò nell'ordine dei gesuiti; nel 1706 professò i voti a Soletta. Lavorò in vari collegi in Svizzera e all'estero in qualità di cuoco e infermiere, continuando nel contempo a esercitare il mestiere di ebanista (costruzione di altari). Attivo come architetto a Innsbruck e in Baviera (Dillingen e Hall), progettò il collegio e la chiesa dei gesuiti di Ellwangen, dirigendo anche i lavori di costruzione della stessa a partire dal 1719. L'opera fu portata a compimento dal suo successore, il gesuita solettese Joseph Guldimann.

Riferimenti bibliografici

  • HS, VII, 459
  • F. Strobel, Schweizer Jesuitenlexikon, ms., 1986, 29
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.2.1673 ✝︎ 24.10.1724