de fr it

CarloZen

23.10.1773 Venezia, 29.6.1825 Roma, catt., discendente da una fam. del patriziato cittadino veneziano. Fu ordinato sacerdote nel 1805. Referendario della Segnatura, fu poi arcivescovo titolare di Calcedonia (1816-25) e nunzio a Lucerna (1816-17); nominato nunzio in Francia (1817), non esercitò mai questa funzione. Si occupò delle conseguenze della separazione dei territori sviz. dalla diocesi di Costanza, avvenuta durante il mandato del suo predecessore, Fabrizio Sceberras Testaferrata. Anche Z. fallì nel tentativo di ricostituire l'abbazia di San Gallo. Nella diocesi di Basilea, in corso di riorganizzazione, la questione della sede del vescovo fu all'origine, sotto Z., di una disputa tra i cant. Soletta, Lucerna e Berna. Si oppose in generale all'idea di una diocesi nazionale e alle aspirazioni ad essa connesse di istituire una Chiesa di Stato, diffuse in primo luogo nel cant. Argovia.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 55
  • F. X. Bischof, Das Ende des Bistums Konstanz, 1989
  • M. Ries, Die Neuorganisation des Bistums Basel am Beginn des 19. Jahrhunderts (1815-1828), 1992
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 23.10.1773 ✝︎ 29.6.1825

Suggerimento di citazione

Fink, Urban: "Zen, Carlo", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.09.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025216/2013-09-02/, consultato il 23.10.2020.