de fr it

JakobKeller

1568 Säckingen, 23.2.1631 Monaco, catt., di Lucerna. Dopo studi al collegio di Lucerna, dove sentì predicare Pietro Canisio, entrò nell'ordine gesuita a Landsberg (1588) e fu ordinato prete a Eichstätt (entrambi Baviera, 1600). Per anni professore di successo all'Univ. di Ingolstadt, fu rettore a Ratisbona (1606), del grande collegio di Monaco (1607-23, 1627-31) e influente consigliere dei duchi Alberto e Massimiliano I di Baviera. Considerato all'epoca uno dei più noti gesuiti dell'area germanofona, fu autore sorprendentemente versatile di numerosi scritti polemici, dai toni spesso rudi, e di opere storiche. Drammaturgo e poeta barocco, influenzò i suoi allievi Jakob Balde e Jakob Bidermann. A Parigi il suo scritto sul tirannicidio del 1611 fu dato pubblicamente alle fiamme.

Riferimenti bibliografici

  • HS, VII, 456
  • F. Strobel, Schweizer Jesuitenlexikon, ms., 1986, 293
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1568 ✝︎ 23.2.1631
Classificazione
Religione (cattolicesimo)