de fr it

NikolausWissing

26.2.1601 Lucerna, 22.9.1672 Monaco di Baviera, catt., di Lucerna. Figlio di Jakob Johann e di Katharina Pfyffer. Attestato anche come Wyssing o Wysing. Entrato nell'ordine dei gesuiti a Landsberg (Baviera, 1616), fu ordinato sacerdote a Eichstätt (Baviera, 1627). Dal 1627 fu professore ad Augusta, Ingolstadt (Baviera) e Friburgo in Brisgovia. Durante la guerra dei Trent'anni fuggì a Lucerna, dove fu assistente spirituale (1633-34). In seguito fu professore di teol. a Costanza, Friburgo in Brisgovia, Ebersberg (Baviera), Monaco, Dillingen (Baviera) e, dal 1646 al 1647, a Lucerna. A Roma fu teologo e censore di libri dei generali dell'ordine Vincenzo Carafa e Francesco Piccolomini e professore di teol. al collegio Romano (1647-53). Rettore dell'Univ. di Dillingen (1653-56), fu poi professore a Ebersberg (1656-59), rettore della scuola superiore ad Altötting (Baviera, 1659-62) e infine padre spirituale a Monaco. Ammiratore di Nicolao della Flüe, durante il suo soggiorno romano ne condusse il processo di beatificazione fin quasi alla conclusione. Fu autore di importanti opere di teol. e filosofia.

Riferimenti bibliografici

  • HS, VII, 454
  • F. Strobel, Schweizer Jesuitenlexikon, ms., 1986, 632
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Fink, Urban: "Wissing, Nikolaus", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.05.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025255/2013-05-01/, consultato il 28.09.2020.