de fr it

AndreasHackhofer

2.12.1877 Hottingen (oggi com. Zurigo), 9.7.1959 Witikon (com. Zurigo), catt., cittadino austriaco, dal 1921 di Zurigo. Figlio di Andreas, falegname. Berta Barfuss. Dopo le scuole a Hottingen, seguì una formazione di fabbro edile. Segr. del cartello cristiano-sociale di Zurigo e dintorni, fu direttore dell'ufficio del popolo (1916-46). Contribuì alla fondazione di diverse soc. operaie catt., tra cui la Soc. operaia catt. di Zurigo (1903), e di vari sindacati e istituzioni cristiani nella regione di Zurigo. Membro del comitato direttivo della Federazione sviz. dei sindacati cristiani e della Federazione centrale sviz. delle org. cristiano-sociali, fu pres. della Federazione cristiana sviz. dei lavoratori metallurgici (1906, 1917-18). Fu collaboratore dei quotidiani Neue Zürcher Nachrichten e Hochwacht, così come di diversi bollettini sociali. Fece parte del Gran Consiglio zurighese (1929-39) per il partito cristiano-sociale. Fu tra i pionieri del movimento cristiano-sociale a Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • Neue Zürcher Nachrichten, 11.7.1959
  • Schweizerischer Metall-Arbeiter, 16.7.1959
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.12.1877 ✝︎ 9.7.1959

Suggerimento di citazione

Göldi, Wolfgang: "Hackhofer, Andreas", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.08.2006(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025349/2006-08-10/, consultato il 30.10.2020.