de fr it

Hegglin

Fam. contadina originaria della regione montagnosa del cant. Zugo (Menzingen e Neuheim), che annoverò diversi membri del Consiglio. Nel 1388 un certo Hans vom Berg perse la vita combattendo alla Totenhalde presso Hünenberg, mentre nel 1422 un certo Rudolf morì durante la battaglia di Arbedo. Mentre gli H. di Cham, menz. per la prima volta già nel 1343 con Welti Heggo, ebbero un'importanza trascurabile e si estinsero attorno al 1700, il ramo di Menzingen, il cui capostipite fu Hans, Consigliere nel 1544, raggiunse una notevole rilevanza sul piano politico ed ecclesiastico. Tra i suoi abiatici, Ulrich (->) divenne Ammann di Zugo, e Jakob Ammann del Gotteshausgericht (tribunale di bassa giustizia) di Einsiedeln nel 1635. Tale importante carica rimase in fam. con Oswald, figlio di Jakob, Karl (->), figlio di Oswald, e Oswald Anton (->), un ulteriore abiatico di Jakob. Gli H. furono anche cancellieri del cant. Zugo per diverse generazioni. Franz (1667-1744), abiatico di Ulrich e studente a Costanza nel 1697, venne eletto nel 1698. Suo figlio Franz Xaver (1710-1778) assunse la carica nel 1737, prima di essere destituito nel 1765 durante il secondo conflitto tra i "duri" e i "moderati" (Harten- und Lindenhandel), mentre Beat Kaspar, figlio di Franz Xaver, esercitò tale funzione - che riformò attraverso la riorganizzazione del sistema ipotecario - dal 1769 al 1798. Entrato nel Senato elvetico nel 1798, Beat Kaspar fu in seguito anche alfiere e membro del Consiglio dell'educazione di Zugo (1803-11).

Anche nel XIX e nel XX sec. molti membri della fam. rivestirono cariche ufficiali; nessun ramo degli H. si distinse però in maniera particolare sotto questo profilo. L'attività politica veniva solitamente svolta sull'arco di due generazioni, come nel caso di Franz Joseph (->) e di suo figlio Joseph (1848-1931), membro del Gran Consiglio e sindaco di Zugo. Il gesuita Alois (->), fratello di Josef, fu invece missionario e professore di lingue in India. Tale commistione tra politica, cultura e religione, evidente anche in Josef Alois (1811-1874), membro del Gran Consiglio, parroco e professore, risultò un tratto caratteristico della fam. Nel settore turistico ebbero un ruolo importante Peter Joseph (->), fondatore della casa di cura Bad Schönbrunn presso Menzingen, e Johann Baptist (1878-1953), che rilevò il rinomato albergo Ochsen nel centro di Zugo, tuttora gestito dalla fam. Suo figlio Walther A. (1927), albergatore, è stato municipale (1963-82) e sindaco di Zugo (1978-82). Peter (1960), Consigliere di Stato dal 2003, proviene da un ramo politicamente attivo a livello locale.

Riferimenti bibliografici

  • A. Iten, E. Zumbach, Wappenbuch des Kantons Zug, 19742
  • C. Raschle, Landammann Franz Joseph Hegglin (1810-1861) und die Politik des Kantons Zug in den Jahren 1831 bis 1847, 1981