de fr it

Kolin

Piccola ma importante fam. della città di Zugo, presumibilmente originaria di Strasburgo. Nel 1375 un Johann Kali di Zugo, attestato nel 1380 quale membro del Consiglio, fu testimone in una tregua giurata conclusa a Bremgarten. Forse dal 1383 fu vessillifero, cioè incaricato di portare il vessillo cant. durante le spedizioni militari. Peter (->), alfiere al più tardi nel 1414, fu il primo di una serie di 19 membri della fam. che la Landsgemeinde investì a vita di questa prestigiosa carica, riservata ai cittadini di Zugo. Solo nel 1733, durante il primo conflitto tra i "duri" e i "moderati" (Harten- und Lindenhandel), Oswald (1648-1736) fu destituito e sostituito nella carica, che nel frattempo aveva perso la sua importanza militare, da Georg Leonz Landtwing (1701-1746). Nel 1798 Karl Kaspar (->), ultimo esponente maschile della fam., dovette consegnare il vessillo al generale franc. Nicolas Louis Jordy. Lo stretto legame tra i K. e la funzione di vessillifero è sicuramente riconducibile al già cit. Peter, che nel 1422 fu ucciso ad Arbedo mentre combatteva per difendere il vessillo di Zugo. Questa "morte eroica" conferì fama alla fam., creando un rapporto di identificazione tra il nome dei K. e la città di Zugo (città dei K., piazza K., alleanza di K.).

I K. appartenevano alla fazione filofranc. dei "moderati", come la fam. Zurlauben, cui erano legati da alleanze matrimoniali e da una comune compagnia al servizio della Spagna. Diversamente dai Zurlauben, i K. riuscirono a conservare, anche durante i conflitti tra i "duri" e i "moderati", la loro posizione nel gruppo politico dirigente, che affondava le radici nel XIV sec. Rappresentata quasi senza interruzioni nel Consiglio cittadino, la fam. annoverò quattro Ammänner (Peter, ->; Johann, ->; Bartholomäus, -> e Karl Kaspar, ->), tre balivi (Wolfgang, ->; Franz Anton, -> e Karl Kaspar, -> ) e nel XVI sec. tre cancellieri, tra cui Hans (1609) e suo figlio, Johann Jakob (1651), alfiere; entrambi furono autori di una cronaca di Zugo. Un altro cronista fu Oswald (1612-1699). Nel 1786 Karl Kaspar pubblicò la prima descrizione dello Stato del cant. Zugo. Peter (1542), umanista, che studiò a Parigi, aderì alla Riforma zwingliana e nel 1541 pubblicò, in collaborazione con Johannes Fries, un importante dizionario lat.-ted.

Riferimenti bibliografici

  • A. Iten, E. Zumbach, Wappenbuch des Kantons Zug, 1937-1942, 19742