de fr it

Schell

Antica fam. della città di Zugo, originaria della regione di Allenwinden (com. Baar). Con la liquidazione delle proprietà dei von Hünenberg nella zona, i fratelli Johann, Heinrich e Hensli acquisirono nel 1416 dal cavaliere Rudolf i beni situati intorno alla fortezza di Wildenburg, proprietà dei von Hünenberg vicino ad Allenwinden. Nel primo registro dei cittadini di Zugo (1435), è menz. un Hensli con i suoi figli quale architetto cittadino coinvolto nella realizzazione del ponte di Sihlbrugg. Il figlio di Hensli, Johann (->), fu Consigliere e Ammann. Fino alla metà del XVIII sec. la fam. annoverò diversi Consiglieri e numerosi balivi dei baliaggi zughesi. Margareta (1672-1740), insegnante eccentrica, ispirò la figura di Gret Schäll, personaggio caratteristico del carnevale di Zugo. Franz Leonz (1664-1730) fu uno dei primi tipografi di Zugo e suo figlio, nonché successore, Heinrich Anton (1695-1778), pubblicò una Carolina in versione bilingue (ted. e franc., 1743), considerata uno dei migliori libri dell'antica produzione tipografica zughese. Kaspar (1811-1869), orafo, acquisì notorietà spec. con le sue caricature antigesuite negli anni 1840-50 e con i suoi visionari progetti urbanistici.

Riferimenti bibliografici

  • A. Iten, E. Zumbach, Wappenbuch des Kantons Zug, 19742