de fr it

WeberZG

Fam. zughese attestata per la prima volta nel 1435 nella città di Zugo. Sebbene numerosi, i W. non occuparono posizioni di spicco, fatta eccezione per Kaspar Leonz (->). I W. di Neuheim invece, di cui non sono noti legami di parentela con l'omonima fam. di Zugo appena cit., si distinsero spec. nella seconda metà del XVII e nel XVIII sec. Nel 1533 un W. di Bremgarten (AG) acquistò la locanda e il dazio del ponte di Sihlbrugg, che rimasero di proprietà della fam. fino al 1850. I suoi discendenti furono per diverse generazioni fabbricieri della parrocchia di Neuheim. Johann (->) fu il primo Ammann di questa fam. Suo figlio Klemens Damian (->), pure Ammann, morì in esilio nel 1734 durante il primo conflitto tra "duri" e "moderati" (Harten- und Lindenhandel) come sostenitore dei secondi. Leonz Anton (->), parente di quest'ultimo, fu invece uno dei capi dei "duri" e dopo la loro caduta venne esiliato. Tuttavia i suoi figli riuscirono a conservare il loro status sociale, in particolare Klemens Franz Xaver Damian (->), Ammann, e suo figlio Klemens (1851), membro del Consiglio, oste e daziere.

Riferimenti bibliografici

  • A. Iten, E. Zumbach, Wappenbuch des Kantons Zug, 19742