de fr it

Gelzer

Antica fam. di pescatori di Sciaffusa, menz. la prima volta nel 1288. Nel 1411 Cunrat fu maestro della neocostituita corporazione dei pescatori. Dapprima come affittuari del convento di Allerheiligen, e dalla Riforma come affittuari della città, i G. ebbero in feudo i diritti di pesca della fortezza di Wörth (situata a valle delle cascate del Reno) dal 1509 fino al XIX sec. inoltrato. Alla fine del XVII sec. Hans Konrad, pastore rif., divenne noto in seguito al cosiddetto affare di Büsingen, un conflitto attorno all'alta giustizia in quella località ted. Johann Heinrich G.-Sarasin (->), che attorno alla metà del XIX sec. acquisì la cittadinanza di Basilea, divenne il capostipite di una fiorente dinastia. In conformità alle tradizioni fam., essa annoverò soprattutto studiosi, teologi, mercanti e giuristi.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso StABS
  • F. H. Gölzer, «700 Jahre Gelzer», in Schaffhauser Nachrichten, 3.3.1988