de fr it

Béard

Fam. di industriali di Montreux, catt., originaria di Lavours (Dip. Ain, F), stabilitasi a Losanna nel 1880, cittadina di Montreux/Châtelard dal 1934. Nel 1888 Noël (1849-1932) aprì a Montreux un negozio di articoli di porcellana e vetro. Suo figlio Henri (1877-1953) allargò l'offerta all'argenteria, molto richiesta dal settore alberghiero della regione del Lemano. La ditta, divenuta nel 1944 soc. per azioni (H. Béard SA), estese la produzione agli utensili da cucina. Con l'apertura di una fabbrica a Clarens nel 1948 la produzione industriale si sostituì a quella ancora artigianale degli atelier di fabbricazione e riparazione; successivamente vennero aperti centri di distribuzione a Zurigo e Ginevra. Noël (1901-1986), consigliere com. (1954-61) e pres. della soc. di tiro a segno Echarpes blanches di Montreux, fondò nel 1958 al Cairo la prima filiale all'estero e nel 1972 una fabbrica a Nizza (Béard France SA), con uffici a Parigi, Bruxelles e in Germania. Gli stabilimenti di Clarens (chiuso nel 2001) e Montreux occupavano 150 operai nel 1962 e 106 nel 1994, quando l'impresa era ormai, con Michel e Jean-Noël (2000), nelle mani della quarta generazione della fam.; nel 2000 (gli operai erano scesi a 60) l'impresa è stata venduta a una soc. piemontese, la Paderno srl.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., Portraits de 250 entreprises vaudoises, 1980, 45 sg.