de fr it

Bobst

Fam. di industriali originari di Oensingen, cittadini di Losanna dal 1958. Nel 1893 Joseph (->) fondò l'impresa di fam. cui si associarono i figli Otto (1889-1975), nel 1913, e Henri (->), nel 1915. La Joseph Bobst & Fils, che divenne una soc. anonima nel 1918, inaugurò nel 1915 un reparto specializzato nella produzione di macchine per la lavorazione del cartone; ceduto nel 1924 alla ditta Marinoni (Parigi e Strasburgo), il reparto venne riacquistato nel 1936. Nel 1937-38 venne costruito il grande stabilimento di Prilly; nel dopoguerra l'impresa si sviluppò ulteriormente, aprendo filiali e uffici di rappresentanza nei cinque continenti. Bruno de Kalbermatten (∗︎1924, genero di Henri) e Jacques B. (1931-1987, figlio di Henri) entrarono nell'azienda risp. nel 1950 e nel 1956. Thierry de Kalbermatten (∗︎1954), direttore generale dal 1995, rappresenta la quarta generazione. Nel 1975 la soc. rilevò la FAG (Fournitures pour les Arts graphiques), che era stata fondata da Otto a Losanna nel 1937. L'impresa divenne Bobst SA nel 1978. Nel 2000 le soc. del gruppo davano lavoro a 5066 dipendenti, di cui 2711 in Svizzera; Bobst realizzava una cifra d'affari pari a 1547,2 milioni di frs.

Riferimenti bibliografici

  • Bobst: 1890-1990, 1990
  • C. Guhl, Bobst: du savoir et des hommes, 2000
Link
Controllo di autorità
GND