de fr it

WaldkirchBE

Villaggio medievale abbandonato nel comune di Niederbipp, situato ai piedi del versante meridionale del Giura. Prime attestazioni: Walkilche (1262), Waltkilch (1269). La cappella di Waldkirch con i relativi diritti di patronato fu conferita ai gerosolimitani di Thunstetten in cambio di messe di suffragio da Ludwig von Frohburg (1259); elevata a chiesa parrocchiale dedicata ai Re Magi, passò tramite permuta all'abbazia di Sankt Urban (1269), poi ai conti von Falkenstein (1274) e infine al convento di Schöntal (1311). Con la crisi agraria del XIV secolo l'insediamento si ridusse a tal punto che nel 1415 la chiesa divenne filiale di Bannwil; nel 1500 l'edificio risultava pericolante. L'area del villaggio abbandonato, chiamata Waldkirchenfeld, fu dapprima sfruttata da Niederbipp (regolamento dei diritti d'uso sui beni comuni, 1609) e dal XIX secolo da una corporazione, come sancito dal contratto di separazione fra comune politico e comune patriziale del 1865. La costruzione dell'autostrada A1 portò a una ricomposizione parcellare della zona (1961-1976) e al trasferimento di fattorie al di fuori del villaggio di Niederbipp.

Riferimenti bibliografici

  • Freudiger, Hans: Die politisch wirtschaftliche Entwicklung des Amtes Bipp, 1912.
  • Gasche, Peter: Aktualgeographische Studien über die Auswirkungen des Nationalstrassenbaus im Bipperamt und Gäu, 1978.
  • Haudenschild, Werner et al.: Niederbipp und seine Bewohner – was und wer ist das? Rückblick in die Vergangenheit, Blick in die Gegenwart, Ausblick in die Zukunft. Ein dorfgeschichtlicher Beitrag zum 700-jährigen Bestehen der Eidgenossenschaft und zur Gründung des Dorfmuseums, 1991.
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1262: Walkilche
1269: Waltkilch

Suggerimento di citazione

Dubler, Anne-Marie: "Waldkirch (BE)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.05.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025463/2020-05-01/, consultato il 23.09.2020.