de fr it

Johann UrbanKym

9.7.1805 Möhlin, 14.4.1889 Möhlin, catt., di Möhlin. Figlio di Johann Urban, oste e mugnaio, e di Anna Maria Theresia Waldmeyer. Celibe. Dopo la scuola di selvicoltura di Karlsruhe, studiò ingegneria, scienze forestali ed economia a Berlino. In seguito entrò nell'impresa paterna, accumulando un notevole patrimonio con operazioni commerciali e la concessione di prestiti. Nel 1843 fondò la prima salina del cant. Argovia a Kaiseraugst (Kym & Cie), e poco tempo dopo ne scoprì una seconda nei pressi di Riburg (com. Möhlin), ciò che permise alla Svizzera di diventare autosufficiente per quanto riguarda il sale da cucina. Nel 1874 fu nominato direttore delle Saline sviz. del Reno, neocostituita soc. anonima formata dalle saline di Kaiseraugst, Riburg e Rheinfelden. Giudice distr. argoviese (1830-32) e ispettore forestale di Rheinfelden (1832-38), rappresentò i liberali nel Gran Consiglio (1846-52, 1868-72) e nella Costituente argoviese (1849-50). Promotore della ferrovia del Bözberg, nel 1867 fu tra i fondatori della Cassa di risparmio e credito di Möhlin, di cui presiedette il consiglio di amministrazione fino alla morte.

Riferimenti bibliografici

  • BLAG, 476 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.7.1805 ✝︎ 14.4.1889
Classificazione
Economia e mestieri