de fr it

Badollet

Fam. rif. ginevrina, originaria di Serraval (Alta Savoia). Di professione merciaio, Jacques acquisì la cittadinanza ginevrina nel 1555. Dalla fine del XVI agli inizi del XX sec. vari suoi discendenti operarono nel settore orologiero, altri si dedicarono al ministero pastorale a Ginevra, Francoforte e San Pietroburgo. Nel XVI e XVII sec. la fam. fu più volte rappresentata nel Consiglio dei Duecento; nel XVIII sec. si schierò contro l'aristocrazia, allora al potere. Dopo la sconfitta dei Représentants (1782), Paul emigrò a Santo Domingo; nel 1785 suo fratello Jean-Louis (->) si trasferì negli Stati Uniti. Nel 1793 un loro cugino, Jean-Jacques, membro del Consiglio legislativo, si oppose all'abolizione delle corporazioni e dei grandi atelier; grazie a lui i B. acquisirono, conservandola per oltre un sec., una posizione di primo piano nella Fabrique ginevrina.

Riferimenti bibliografici

  • G. Badollet, «Une dynastie d'horlogers», in Journal suisse d'horlogerie, 38, 1914, 266 sg.
  • G. Thornbrough (a cura di), The Correspondence of John Badollet and Albert Gallatin, 1804-1836, 1963