de fr it

Cherbuliez

Fam. originaria di Novalles, dove la sua presenza è attestata dal primo terzo del XVI sec., stabilitasi dalla fine del XVII sec. a Ginevra, dove esiste ancora oggi. David, carpentiere, venne accolto come habitant nel 1698, mentre suo fratello Jonas, fonditore, nel 1704. L'abiatico di David, François, orologiaio, natif, divenne cittadino nel 1790; Abraham, il figlio di François, di professione libraio, sposò nel 1791 la figlia di Isaac Cornuaud, pubblicista. Da quel momento i C., che fino al XVIII sec. erano artigiani, studiarono e si distinsero nel campo delle lettere, della giurisprudenza, delle scienze e delle arti. Furono libraio ed editore (Joël ->), scrittore (Victor ->), giurista, notaio, musicista (Antoine-Elisée ->) e professore (letteratura greca e lat., diritto, chimica, matematica, economia; Antoine-Elisée ->, Emile ->). Fecero inoltre parte del Gran Consiglio ginevrino e del consiglio com. della città.

Riferimenti bibliografici

  • E. Barde, Etudes généalogiques, ms. presso AEG
  • Livre du Recteur, 2, 492-494