de fr it

CramerGE

Fam. di magistrati, giureconsulti, scienziati, editori, medici e banchieri stabilitasi a Ginevra nel 1634 con Jean-Ulrich, immigrato di Strasburgo, di religione rif., ammesso alla cittadinanza nel 1668 con i suoi tre figli, capostipiti dei tre rami della fam. Gabriel (1641-1724) fu il primo a intraprendere una carriera politica: fece parte del Consiglio dei Duecento (1677). I suoi abiatici Gabriel (->) e Jean (->) furono risp. professore di matematica, e giureconsulto e syndic. Nel corso del XVIII sec. la fam. consolidò la sua base sociale e militò nel campo conservatore. I fratelli Gabriel (->) e Philibert (1727-1779), amici di Voltaire, pubblicarono le sue opere e nella sua corrispondenza vengono soprannominati "Caro" e "Prince". Si occuparono inoltre di commercio di articoli di assortimento. La loro libreria ebbe contatti con una rete europea di corrispondenti. Nel XX sec. la tradizione editoriale della fam. proseguì . con Gérald (->), quella scientifica con Marc (->).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AEG
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 2, 109-114; 6, 128-133
  • L. Cramer, Une famille genevoise, 1952
  • G. Barber, «The Cramers of Geneva and their trade in Europe between 1755 and 1756», in Studies on Voltaire and the 18th Century, 30, 1964, 377-413