de fr it

Darier

Fam. ginevrina, rif., originaria del Delfinato. Louis (1712), operaio di tintoria, divenne habitant di Ginevra nel 1738. Suo figlio Hugues (1739-1815), maestro montatore di casse d'orologio, ottenne la cittadinanza nel 1787. Tre dei suoi figli rimasero attivi nell'orologeria e in settori affini: David (->), Hugues-Elie (1765-1839), pittore su smalto, e Marc-Samuel (1769-1828), fabbricante di orologi. La tradizione continuò fra le generazioni successive. Un altro figlio di Hugues, Jean-Louis (1766-1825), saggiatore della zecca, nel 1795 partecipò alla fondazione della banca Ferrier, Lullin & Cie. Il capostipite della dinastia dei banchieri D. fu Jules-Louis (1817-1900), figlio di Marc-Samuel, associatosi nel 1873 all'ist. bancario Chaponnière & Cie, diventato Darier, Chaponnière & Cie nel 1875, Darier & Cie nel 1880 e, alla quinta generazione, Darier, Hentsch & Cie (1991). La fam. D. si è distinta in numerosi altri ambiti, in particolare in campo artistico, architettonico (Samuel, ->) e medico (Jean, ->).

Riferimenti bibliografici

  • Genealogia ms. e atti societari presso AEG
  • Raccolta Le Fort presso BPUG
  • Livre du Recteur, 3, 12-15
  • Darier & Cie banquiers, 1837-1987, 1987