de fr it

Gautier

Fam. ginevrina, originaria di Gex, di cui esistono ancora diversi rami. Louis, notaio e merciaio, divenne cittadino di Ginevra nel 1508. La sua ricchezza e i legami di parentela con le fam. governanti ginevrine (Donzel e du Molard) facilitarono ai G. l'accesso alla cerchia dirigente della città. Nel 1525 fu eletto al Consiglio dei Cinquanta, l'anno seguente al Piccolo Consiglio. I suoi discendenti, che si legarono attraverso il matrimonio ad altre fam. del patriziato cittadino, parteciparono con ruoli diversi alla vita politica della Repubblica, occupando le cariche di syndic, Consigliere o segr. di Stato. Da alcuni rami discesero diverse generazioni di militari di carriera nel XVIII-XIX sec. o di medici nel XIX-XX sec. (André, ->; Léon, ->). Alcuni membri della fam. si distinsero inoltre nel diritto (Alfred, ->), nelle scienze (Alfred, ->; Emile, ->; Raoul, ->), nella storia (Jean-Antoine, ->), nella teol. (Lucien, ->), nel commercio e nel settore bancario (Victor, ->). Nel XIX sec. diversi G. furono attivi nella Soc. evangelica (Risveglio). Nel 1550 la fam. costruì una casa a Cologny, com. nel quale era ancora residente all'inizio del XX sec. Nel 1802 François, appartenente al ramo dei G. de Tournes, acquistò una proprietà a Chougny.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso AEG
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 3, 152-156; 6, 217-222
  • P. e C. Gautier, Notice sur la famille Gautier de Genève, 1958
  • Livre du Recteur, 3, 426-433