de fr it

Hugues

Fam. di pellicciai e di uomini politici ginevrini del XV e XVI sec., originaria di Strasburgo. Anzo e Gonrard raggiunsero a Ginevra lo zio Rolet Arnaud, pellicciaio, ne proseguirono l'attività e ne ereditarono il patrimonio e la posizione sociale. Ammessi alla cittadinanza nel 1477 e nel 1484, sposarono le figlie di Girardin Blancmantel, ricco pellicciaio. Gonrard fu membro del Consiglio (1488, 1503 e 1507), syndic (1510) e capo dell'artiglieria (1511). Fervente difensore dei diritti com. contro le ingerenze del duca di Savoia, trasmise il suo patriottismo al figlio Besançon (->). Il primogenito di quest'ultimo, Conrard, canonico di Ginevra nel 1529, fu dapprima fedele al vescovo e in seguito si schierò tra le file dei Peneysans (1534-36), che parteggiavano per il duca di Savoia. Dopo essersi ricreduto e aver cambiato campo, negoziò invano il ritorno a Ginevra. Il cadetto Denis (1552), locandiere, ebbe frequenti dissidi con il Concistoro e fu castellano di Jussy (1551).

Riferimenti bibliografici

  • H. Naef, Bezanson Hugues, 1934