de fr it

Revilliod

Fam. ginevrina tuttora esistente, originaria di Cessel (probabilmente Séchex) nei pressi di Coudrée nello Chablais (Savoia). Antoine, albergatore, ottenne la cittadinanza di Ginevra nel 1540. Tra i suoi membri figurarono diversi militari, spesso attivi nel servizio mercenario. Due dei figli di Antoine, Claude-François (ca. 1539-1632) e Jean (1550-1622), ufficiali al servizio dell'Impero, nel 1579 furono nobilitati da Rodolfo II quale ricompensa per aver combattuto contro i Turchi in Ungheria nel 1566; nell'atto di nobilitazione è menz. pure il loro fratello Antoine (1542-1583). I R. occuparono cariche importanti nell'amministrazione e nel governo della Repubblica di Ginevra, segnatamente nel Consiglio dei Duecento, di cui fecero parte senza interruzione dal 1574 al 1792. La fam. si divise in tre rami, che portano i nomi delle locande gestite dai rispettivi capostipiti. Quello della Rose, estintosi nel 1829, discende da Jean (1550-1622), mentre quelli della Madeleine e della Couronne ebbero origine da due figli del già cit. Claude-François: Jean il Vecchio (1582-1645), medico, e Léonard (1587-1675), la cui linea si estinse nel 1814. Del ramo della Madeleine fecero parte il Consigliere di Stato Léonard (->), suo nipote Léon (->), professore di medicina, e Gustave (->), collezionista e mecenate.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso AEG
  • Galiffe, Notices généal., 4
  • Livre du Recteur, 5, 311-314
  • E.-L. Dumont, Armorial genevois, 1977, 361 sg.
  • J. Revilliod, Chronique d'une famille genevoise: les Revilliod, 1990