de fr it

Vaucher

Fam. di Ginevra, originaria della Val-de-Travers. I fratelli Claude e Jacques vissero a Fleurier nel XVI sec. Il primogenito ebbe due figli e il cadetto due figlie, le quali sposarono i fratelli Jean e Pierre Clerc, di Môtiers. I numerosi discendenti di Jacques portarono il nome di Clerc, V. alias Clerc e, per un certo periodo, Clerc alias V. I due rami annoverarono numerosi rappresentanti nel Paese di Vaud (cittadini di Vevey dal 1730), in Argovia e spec. a Ginevra, dove fondarono diversi rami. Capostipite della linea primogenita di Ginevra, Jean-Jacques (->), alias Clerc, capomastro, si stabilì nella città nel 1756 e ne ottenne la cittadinanza nel 1772. Suo figlio omonimo, pittore su smalto, fu archivista di Stato (1814-21), suo nipote Jean-Jacques (->), imprenditore edile. I nipoti di quest'ultimo, Samuel (->) e Ulrich (->), furono architetti. Edmond-Louis (->), figlio di Samuel, fondò la scuola di orticoltura di Châtelaine e Pierre (->), figlio di Ulrich, fu professore univ. Il ramo cadetto ebbe origine da Jean-Pierre-Etienne (->), botanico, dal 1790 cittadino di Ginevra. Suo figlio Jean-Louis (1799-1867) fu professore onorario di letteratura classica all'Acc. e direttore della biblioteca pubblica, di cui redasse il catalogo. Jean-Louis-René (1804-1869), fratello di quest'ultimo, fu tra l'altro pastore rif., e suo figlio Louis (1832-1882), avvocato e poeta. I due rami esistevano ancora all'inizio del XXI sec.