de fr it

JeanBlanchet

fine settembre 1518, a Pinerolo (Piemonte). Durante il processo svoltosi a Ginevra contro Philibert Berthelier, B., attirato da una forte ricompensa, si recò in Piemonte insieme a un altro giovane, André Navis, per testimoniare di aver partecipato al complotto contro il vescovo Giovanni di Savoia insieme a Berthelier e a Jean Pécolat. Queste false deposizioni non riuscirono però a fuorviare i syndic ginevrini che dovevano giudicare Berthelier. Il duca Carlo III, contrariato dal fallimento della sua manovra, diffidando dei falsi testimoni dopo che François Bonivard era intervenuto in loro favore, li fece decapitare e inviò le loro spoglie a Ginevra. La città rimase sconvolta da questo episodio che rese ancora più difficili le relazioni già tese fra i Ginevrini, il loro vescovo e il duca di Savoia.

Riferimenti bibliografici

  • J.-A. Gautier, L'Histoire de Genève des origines à l'année 1691, 2, 1896, 103-106
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ fine settembre 1518