de fr it

FrançoisFavre

tra il 1480 e il 1487, 28.11.1551 probabilmente a Cologny, di Ginevra. Figlio di Jean, Consigliere, commerciante di tessuti. 1) una Jeanne; 2) Marguerite, nobile, vedova di Claude du Molard il Vecchio. Commerciante di tessuti. Membro del Piccolo Consiglio (1534), sostenitore del partito degli Eidguenot e amico del Bernese Hans Franz Nägeli, F. partecipò nel 1530 alla riconferma degli accordi di comborghesia fra Berna, Friburgo e Ginevra. Nel 1536 comandò le galere ginevrine che aiutarono Nägeli ad impadronirsi di Chillon. Aderì alla Riforma nel 1536, mal sopportandone però il rigore morale, che oltretutto veniva imposto da pastori franc. Assieme al suo genero Ami Perrin, divenne il capo del partito dei libertini o perrinisti, che si opponeva all'autorità del Concistoro. Nel 1544 acquistò il castello di Vésenaz.