de fr it

Albert deGallatin

Incisione su acciaio colorato di Albert de Gallatin, realizzata a partire da un ritratto dipinto verso il 1830 da Alonzo Chappel (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).
Incisione su acciaio colorato di Albert de Gallatin, realizzata a partire da un ritratto dipinto verso il 1830 da Alonzo Chappel (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).

29.1.1761 Ginevra, 12.8.1849 Astoria (New York), rif., di Ginevra, cittadino statunitense dal 1785. Figlio di Jean, commerciante, e di Sophie Rolaz. 1) Sophie Allègre, figlia di William; 2) (1794) Hannah Nicholson, figlia di James. Emigrato negli Stati Uniti nel 1780, fu dapprima professore di franc. a Harvard (1781-83), poi commerciante, e infine fattore in Virginia (1784). Nel 1795 con Jean-Louis Badollet e Jean-Antoine Cazenove fondò la città di New Geneva. Deputato all'assemblea costituente della Pennsylvania (1789), membro della Camera dei rappresentanti (1790), poi del Senato (1793), fu segr. del tesoro con Thomas Jefferson (1801-13) prima di essere nominato ambasciatore a San Pietroburgo (1813), al congresso di Gand (1814) e a Parigi (1816-23). Nel 1824 rifiutò l'elezione alla vicepresidenza degli Stati Uniti. Nel 1826-27 fu ambasciatore straordinario a Londra. Ritiratosi dalla vita politica nel 1830, fu uno dei fondatori dell'Univ. di New York, di cui fu il primo rettore. Nel 1842 fondò la Soc. americana di etnologia.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AEG
  • W. E. Rappard, A. Gallatin, citoyen de Genève, ministre des Etats-Unis, 1917
  • T. Aitken, A. Gallatin, 1985
  • H. E. Bovay, A. Gallatin, un ouvrage de référence, 2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Abraham Alphonse Albert de Gallatin (nome alla nascita)
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 29.1.1761 ✝︎ 12.8.1849

Suggerimento di citazione

Piguet, Martine: "Gallatin, Albert de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.04.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025658/2005-04-05/, consultato il 29.11.2021.