de fr it

Paul-HenriMallet

20.8.1730 Ginevra, 8.2.1807 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Jean-Gabriel, commerciante e ingegnere, e di Jeanne-Marguerite Masson. Fratello di Henri (->). (1784) Jeanne-Marie Du Pan, figlia di Jean-Louis, primo syndic. Studiò all'Acc. di Ginevra, conseguendo la licenza in diritto nel 1751. Fu professore di franc. all'Acc. di Copenaghen (1752-60) e precettore presso la fam. reale danese (1755-60). Membro del Consiglio dei Duecento (1764-89), dal 1767 fu residente del langravio dell'Assia-Kassel a Berna e Ginevra. In seguito fu professore onorario di storia civile all'Acc. di Ginevra (1771-75). In fuga dalla rivoluzione del 1792, fino al 1800 si rifugiò a Rolle. Appassionato della letteratura e della storia dei Paesi del nord Europa, fu autore in particolare di Edda ou monumens de la mythologie & de la poésie des anciens peuples du Nord (terza edizione nel 1787), Histoire de Dannemarc (terza edizione nel 1787-88) e De la Ligue Hanséatique (1805). Pubblicò inoltre una Storia degli Svizzeri o Elvezj (1803), in cui fece un sunto e diede un seguito all'opera omonima di Johannes von Müller. Fu membro corrispondente dell'Académie des inscriptions et belles-lettres (dal 1763).

Riferimenti bibliografici

  • Livre du Recteur, 4, 412 sg.
  • J.-M. Roulin, «P.-H. Mallet (1730-1807), un historien genevois face aux "ténébreuses horreurs des antiquités septentrionales"», in Annales Benjamin Constant, 18/19, 1996, 127-137
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

de Senarclens, Jean: "Mallet, Paul-Henri", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.12.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025673/2009-12-03/, consultato il 06.12.2020.