de fr it

Aiuto domiciliare

Fino al XIX sec. l'aiuto domiciliare venne praticato innanzitutto dalle fam. e dalle beghine (Beghine e begardi), che spec. nel basso ME erano incaricate di assistere i malati. Il cambiamento della struttura fam. portò alla sostituzione di queste forme di assistenza a domicilio con il ricovero in misura sempre più frequente in Ospedali e in case di cura com. (Personale infermieristico).

Nel XIX sec. l'aiuto domiciliare era gestito da parte rif. dalle Diaconesse, mentre fra le altre strutture a disposizione in ambito catt. vi erano le Congregazioni di Menzingen, di Ingenbohl o delle suore ospedaliere. Nella seconda metà del XIX sec., la mancanza di suore per l'assistenza com. e privata portò all'impiego di personale laico, formato nelle nuove scuole di assistenti ai malati, fondate a Losanna nel 1859 (Ecole normale évangélique de gardes-malades indépendantes de La Source), a Berna nel 1899 e a Zurigo nel 1901. L'ass. caritativa per l'assistenza ai malati dei comitati bernesi (Krankenpflegeverband des bernischen Ausschusses für kirchliche Liebestätigkeit) promosse dal 1900 la formazione di personale assistenziale com.; nel 1910 venne fondata l'ass. per l'assistenza sanitaria e al puerperio di Zugo. Dal 1902 Julian Stockmann si occupò di formare a Sarnen personale femminile per l'aiuto domiciliare (Sarner Schwestern); a Lucerna l'ass. S. Anna si dedicò spec. alle cure delle partorienti (dal 1909). In generale, questi servizi di assistenza vennero svolti soprattutto da ass. femminili com. o parrocchiali, ass. di aiuto domiciliare, di cure infermieristiche, dalle congregazioni di elisabettine e di vincenzine e, dalla prima metà del XIX sec., da diverse ass. di sostegno (Società femminile svizzera di utilità pubblica). A partire dal 1880 ca., l'assistenza a domicilio venne assicurata da ass. di Samaritani e dalla Croce Rossa. Durante la prima guerra mondiale, l'aiuto domiciliare registrò un grosso sviluppo; in seguito all'aumento costante dei costi della salute nel corso degli anni '80 il sistema venne ulteriormente ampliato (Spitex).

Riferimenti bibliografici

  • H. Messmer, Die Wöchnerinnenpflege und der St. Anna-Verein bis 1918, mem. lic. Friburgo, 1980
  • B. Mesmer, Ausgeklammert - Eingeklammert, 1988
  • A. Fritschi, Schwesterntum, 1990
  • F. Walter (a cura di), Peu lire, beaucoup voir, beaucoup faire, 1993
  • U. F. A. Heim, Leben für andere, 1998