de fr it

Soccorso svizzero d'inverno

Il Soccorso sviz. d'inverno è un'ass. di utilità pubblica apolitica e aconfessionale. All'inizio degli anni 1930-40, in diversi cant. vennero creati punti di raccolta di indumenti e segretariati per aiutare, in forma privata, i disoccupati. Allo scopo di centralizzare questi sforzi, nel 1936 fu fondato il Soccorso sviz. d'inverno, patrocinato da autorità, istituzioni sociali e ass. e con la partecipazione di diversi politici. In origine aiutò persone che non avevano diritto all'assistenza ai poveri. Durante la crisi economica furono spec. disoccupati, durante la seconda guerra mondiale soprattuto fam. in difficoltà a causa del servizio militare o del rincaro dei prezzi, e in seguito anche contadini di montagna. Dopo diverse azioni individuali, nel 1942 nacque l'ass. Soccorso sviz. d'inverno, i cui membri sono le org. cant. L'ass. coordinò la raccolta di beni (letti nel 1961) e condusse azioni con campagne di affissione (Rettet 10'000 Kinder, 1948-49; vendita di succo di pere concentrato Birnel, dal 1952). All'inizio del XXI sec., il Soccorso sviz. d'inverno continuava a perseguire l'obiettivo di aiutare persone sulla soglia della povertà a sormontare gravi ristrettezze economiche, fornendo aiuto finanziario (saldo di fatture, buoni d'acquisto) e soluzioni concrete. Ass. attiva solo in Svizzera e detentrice del certificato di qualità ZEWO, le sue prestazioni sono finanziate attraverso donazioni e la vendita di distintivi e prodotti.

Riferimenti bibliografici

  • APriv presso Segretariato centrale del Soccorso sviz. d'inverno, Zurigo