de fr it

Johann HeinrichAlbertin

29.4.1713 Zurigo, 23.12.1790 Thalwil, riformato, di Zurigo. Figlio di Kaspar Albertin, cantore presso il Grossmünster. (1741) Anna Dorothea Meyer, figlia di Hans Heinrich Meyer, amministratore dell'abbazia secolarizzata di Rüti (ZH). Nel 1735 Johann Heinrich Albertin partecipò alla spedizione dell'esercito imperiale sul Reno, in particolare per perfezionarsi come geometra e cartografo. Nel 1736 fu assunto come cartografo con incarico provvisorio a Zurigo. Con attrezzature modestissime, nel 1740 allestì una carta molto precisa del lago di Zurigo, la Observations Carte von verschiedenen Distanzen am Züric-See; dal 1746 al 1762 realizzò molte mappe locali e confinarie, tra cui un piano della frontiera tra i Grigioni e Sargans (Grundriss der Gräntz-Marchung zwüschet Gemeinen 3 Pündten und der Graffschaft Sargans, 1753). Capitano d'artiglieria (1757-1760), nel 1763 fu chiamato a delimitare il confine tra la Valtellina e Milano; costretto a lasciare Zurigo in seguito a fallimento (1765), fu poi ingegnere al servizio dei principi di Fürstenberg. Dal 1769 al 1781 Albertin disegnò una serie di mappe dapprima nella regione di Berna, poi nella regione di Zofingen-Aarau. Due piante del 1785 e 1789 documentano la città di Stein am Rhein.

Riferimenti bibliografici

  • Staatsarchiv Zürich, Zurigo
  • R. Wolf, Geschichte der Vermessungen in der Schweiz, 1879, 75-78
  • Schweizerisches Künstler-Lexikon, a cura di C. Brun, vol. 1, 1905, 19
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.4.1713 ✝︎ 23.12.1790