de fr it

AmiArgand

5.7.1750 (François-Pierre-Amédée) Ginevra, 14.10.1803 Ginevra, rif., cittadino di Ginevra. Figlio di Jean-Louis, orologiaio, e di Madeleine Gaudy. (1789) Isaline Marcet, figlia di Isaac, agronomo. Studiò a Ginevra, dove Horace Bénédict de Saussure destò in lui l'interesse per le scienze, e seguì corsi di chimica a Parigi, presso i chimici Antoine Laurent de Lavoisier e Antoine François de Fourcroy. Nel 1780 brevettò un nuovo processo di distillazione e aprì alcune distillerie nei pressi di Montpellier. Nel 1783 prese parte agli esperimenti aerostatici dei fratelli Montgolfier a Lione. Lo stesso anno inventò una lampada a olio a corrente d'aria doppia, munita di uno stoppino a forma di cilindro cavo, che iniziò a produrre, su larga scala, in una manifattura londinese; la lampada riscosse un notevole successo ed ebbe numerosi imitatori, tra cui il farmacista parigino Quintet. Nel 1787 inaugurò una nuova manifattura a Versoix, ma si trovò in difficoltà a causa dell'abolizione dei brevetti. Con Joseph Montgolfier mise a punto l'ariete idraulico (1792); contribuì anche al perfezionamento delle macchine per la filatura e la cardatura.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., A. Argand à Versoix, 1999
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.7.1750 ✝︎ 14.10.1803