de fr it

AnselmBisling

18.11.1619 (Jakob) Lucerna, 7.4.1681 Pfäffikon (SZ), catt., di Lucerna. Figlio di Melchior. Studiò a Lucerna e al collegio Elvetico di Milano. Dopo il dottorato in teol. divenne notaio apostolico e sacerdote. Fu parroco ad Hasle (LU; 1644) e a Lucerna (1650), dove fu nominato anche commissario vescovile. Nel 1656 fu cappellano militare durante la prima guerra di Villmergen. Nel 1660 dovette lasciare Lucerna a causa di alcune controversie e forse dell'abuso di alcol. Nel 1661 inoltrò richiesta di ammissione all'abbazia benedettina di Einsiedeln, dove professò i voti nel 1662. Fu insegnante di diritto canonico (1672) e preposito a Bellinzona (1676). I suoi testi edificanti furono pubblicati a più riprese: Mons Thabor (1664, 1671, 1682, 1726) e Das Spahte Wolte Gott (1667, 1680, 1748). Sono rimasti inediti un trattato di teol. morale e un'opera di diritto canonico.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 427 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF