de fr it

LudwigBircher

8.10.1584 Lucerna, 13.6.1640 Münster (oggi Beromünster), catt., di Lucerna. Figlio di Johannes, Consigliere e vicecancelliere, e di Anna Maria Helmlin. Fratello di Jakob (->). Nipote di Johann Helmlin, abiatico di Rochus Helmlin e di Heinrich (->). Dopo il collegio dei gesuiti di Lucerna, studiò teol. alla Sorbona. A Beromünster fu canonico (1609), venne ordinato prete (1609), fu prevosto (1611) e commissario vescovile per il capitolo (dal 1620). Promosse un'intensa attività edilizia nel capitolo e nelle chiese filiali, ma soprattutto raccolse e ordinò materiale d'archivio, fu autore di cartulari, testi storiografici e araldici. Le sue opere manoscritte più importanti (tutte conservate nell'archivio del capitolo di Beromünster) sono il Liber vitae ecclesiae Beronensis (collezione di regesti e stemmi sulla storia del capitolo), gli Annales Collegii Beronensis (13 volumi sugli anni 1609-20 e 1630-39) e un repertorio d'archivio in quattro volumi (1623-27).

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 676; II/2, 195 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 8.10.1584 ✝︎ 13.6.1640

Suggerimento di citazione

Büchler-Mattmann, Helene: "Bircher, Ludwig", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.09.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/025896/2004-09-01/, consultato il 13.04.2021.